PARK FACTORY

foto4Il progetto “Park Factory – Ripensare spazi di aggregazione e creatività giovanile” intende creare un polo culturale, artistico, formativo e di inclusione sociale dove sperimentare una serie di attività finalizzate a favorire il protagonismo dei giovani, di età compresa fra i 18 e i 30 anni, offrendo loro, gratuitamente, spazi di incontro, confronto, aggregazione e crescita.
Rilevando la presenza di un tessuto giovanile di talento e creatività, che fatica però a esprimersi, ma anche attento ai temi della solidarietà sociale, si intendono realizzare percorsi innovativi di riqualificazione del tempo libero facilitando e promuovendo la partecipazione e la socializzazione dei giovani aretini, stimolando e creando opportunità di confronto e circolazione di idee affinché i destinatari siano protagonisti del loro sviluppo personale ma anche di quello della comunità in cui vivono.

Un ruolo preminente nello sviluppo progettuale viene svolto dal Centro Giovani e Adolescenti Arezzo Factory, struttura comunale in gestione alla Cooperativa Sociale Margherita+ dal 2008, che già oggi costituisce un luogo di riferimento per i giovani aretini e che presenta ampie potenzialità di sviluppo, se sapientemente animato e coordinato. Esso sarà il luogo principale dove si svolgeranno le attività progettuali che prevederanno, per i destinatari:

13112702_10207816478063666_787902683_o– la possibilità di partecipare alla co-progettazione e al restyling degli spazi interni ed esterni al Centro Giovani;

– l’occasione di collaborare all’organizzazione e all’implementazione delle attività previste nel progetto in modo conforme alle proprie esigenze e alle nuove modalità di interazione (una sorta di “laboratorio collettivo”);

– l’opportunità di ampliare gli spazi e i momenti di inclusione e partecipazione, con particolare riferimento agli appartenenti a categorie che, in termini sociali, economici o fisici, soffrono di condizioni di svantaggio. Adiacente al Centro Giovani, in posizione strategica rispetto a esso, vi è il Parco Colle del Pionta, un’area verde urbana di grande significato paesaggistico, storico e culturale. L’area rappresenta una cerniera di collegamento tra il centro cittadino e la stazione ferroviaria, con l’Ospedale e i popolosi quartieri di Saione e Pescaiola, ma attualmente vive situazioni di disagio e degrado. Il Parco sarà soggetto delle iniziative progettuali che si svolgeranno nel periodo estivo. In questa maniera, attraverso la realizzazione delle iniziative previste, grazie alla presenza attiva del target di riferimento, ma anche di altri cittadini interessati, si offrirà un interessante contributo alla riqualificazione e alla rivitalizzazione del Parco.